Zacinto

Zacinto

 

Su Zacinto

I Veneziani hanno dominato l’isola durante il Medioevo, Zante chiamato “Fiore d’Oriente” oppure Fiore d’Oriente. Zante è il più grande e il terzo più meridionale delle isole Ionie, che si trova 8,5 miglia nautiche a sud di Cefalonia e 9,5 miglia nautiche a ovest del Peloponneso. Considerato come una delle isole greche più affascinanti, è piena di contrasti con molti villaggi pittoreschi e vegetazione lussureggiante. Le attrazioni principali dell’isola sono bellissime Grotte di blu e Naufragio improbabili, che è considerato uno dei più popolari al mondo. Come ha una meta turistica ideale per tutti i gusti!

Zacinto è una delle isole ioniche della Grecia, situata al largo della costa occidentale del Peloponneso. L’isola è una delle isole più verdi e belle e vanta alcune splendide spiagge sabbiose. Le spiagge dell’isola, che rendono l’isola una calamita per migliaia di turisti che vengono qui da Pasqua a ottobre. Le più frequentate località balneari rivaleggiare con quelli dei termini di vita notturna frenetica Corfù e ammiratori di belle spiagge. Ma se si va lontano dalle zone principali – villaggi, si trovano alcune belle calette appartate, montagne drammatico e villaggi incontaminati dell’entroterra. Molti tour operator volare direttamente verso l’isola l’aeroporto internazionale, a sei chilometri a sud ovest della città di Zante. C’è almeno un volo giornaliero da e per Atene e servizi regolari di autobus che collegano la capitale con il porto continentale di Patrasso (3,5 ore) e proseguire per Atene (altri sette ore).

Cose da vedere-Spiaggec

Il punto di riferimento più famoso dell’isola è Shipwreck Beach. Si tratta di una baia sulla costa sud-ovest, isolata da alte scogliere e accessibile solo in barca. La spiaggia e il fondale è fatta di ciottoli bianchi, e circondato da acque turchesi. Prende il nome da un naufragio (MV Panagiotis) che affondato sulla riva intorno al 1980. La zona di Anafonitria ha un piccolo terrazzo di osservazione che si affaccia sul naufragio e c’è un vicino monastero. Numerosi “Grotte blu”, tagliata a scogliere vicino a Cape Skinari, che è accessibile solo da piccole imbarcazioni. I raggi di sole che riflette nel mare cristallino sulle pietre bianche di fondo grotte e pareti, creando effetti interessanti. Keri è situata nell’estremo sud dell’isola. Si tratta di un villaggio di montagna e dispone di un faro a sud. Da lì si può godere di un panorama della parte meridionale dello Ionio. L’intero litorale occidentale, da Keri fino Skinari contiene molte rocce interessanti, soprattutto archi. Le coste settentrionali e orientali contengono numerose ampie spiagge sabbiose, molte delle quali sono piene di turisti durante i mesi estivi. Il più grande resort è Laganas, la cui spiaggia si estende per una lunghezza di circa 10 km. La piccola spiaggia sul Xigia nord noto per sorgenti sottomarine ricche di zolfo, che dà un odore caratteristico. In Bochali collina sopra la città di Zante è un piccolo castello veneziano, e offre viste panoramiche sulla città. Strani Hill, che si trova dall’altra parte del Bochali è il luogo dove Dionisio Solomos ha scritto l’inno nazionale della Grecia. Marathonissi (noto anche come “Turtle Island” a causa della tartaruga-forma), un isolotto nei pressi di Keri (il villaggio balneare di Keri – noto anche come Keri) è un piccolo paradiso, con vegetazione tropicale, turchese spiagge e grotte marine..

 


Music

Type of rooms